Caritas parrocchiale “S. Pietro Apostolo”

Caritas parrocchiale “S. Pietro Apostolo” di Corinaldo Verifica del lavoro su “Quali sono le povertà in parrocchia

Nel periodo dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 abbiamo riscontrato i seguenti dati:

La raccolta del contributo delle famiglie corinaldesi, tramite l’iniziativa diocesana della “Social Caritas”, ammonta ad  euro  6.355,00= N.FAMIGLIE 113= 1311X5.

Nella ridistribuzione, a livello diocesano dei bisogni più urgenti, una parte della somma è rientrata nel nostro C.D.A  di Corinaldo per coprire le esigenze di alcuni  interventi.

NEL C.D.A. DI CORINALDO SI SONO OPERATI n.259 interventi, di cui:

n.159 per aiuti alimentari

n.70 per vestiario

n.14 per pagamento utenze varie ( bollette, affitti, medicinali, ecc..)

n.10 Domande e richieste di lavoro

n. 8 interventi per ricerca lavoro con esiti positivi

n.7 Medicinali e varie

N.B. Parecchi interventi si sono ripetuti a favore degli stessi utenti.

SONO STATE ASSISTITE  N. 95  FAMIGLIE DI CUI:

15 persone di età da 0 a 18 anni

60 “               da 18 a 50 anni

20                     oltre i sessanta anni

GIORNI DI APERTURA  NEL CORSO DELL’ANNO 2015 DEL C. d A.

N.190  con la seguente modalità:

presenze fisse – 4

collaboratori –  3

straordinarie –  6

L’attivita’ operativa della Caritas Parrocchiale / C.D.A. si è così articolata: mercatino del “DOLCE” (13.12.2015) E. 515,00, distribuzione pacchi viveri e indumenti, pagamento utenze anche di una certa consistenza, in collaborazione con i servizi sociali del Comune di Corinaldo, dell’Associazione S.Vincenzo De Paoli, della locale Banca di Credito Cooperativo e di alcuni privati.

Cause principali di povertà riscontrate :

  • – perdita di lavoro;
  • – difficoltà di inserimento degli stranieri nella realtà produttiva locale;
  • – mancanza di reddito.
  • – cattiva gestione delle  risorse economiche

SITUAZIONE CONTABILE

ENTRATE               €1.902,00  derivanti da donazione BCC- Banca Marche, San Vincenzo de’ Paoli e privati

RESIDUO 2014     . 1.979,33

                                2.546,40 (per chiusura  libretto Bancario BCC Caritas Parrocchiale

                                1,902,00 (mercatini dolci e donazioni )               

TOTALE                  6.427,73

USCITE                 . 1.538,73  per acquisto di alimenti,pagamento utenze                                                                   

AVANZO DI CASSA AL 31.12.2015       +€ 4.889,00

CONFRONTO TRA I VOLONTARI DELLA CARITAS PARROCCHIALE

Da ripetuti incontri tra noi operatori Caritas, altre Associazioni caritative e il Parroco Don Giusepp Bartera, è stato constatato il notevole aumento di  interventi durante l’anno appena trascorso, dettati in gran parte dalla mancanza e/o perdita di lavoro, da un senso di sfiducia in un futuro sempre piu’ incerto.

In occasione dell’Avvento è stata molto fruttuosa la collaborazione con i Catechisti per sensibilizzare i ragazzi nella raccolta degli alimenti presso negozi e supermercati locali.

Sono emerse, pertanto,  alcune  proposte concrete:

  • – ottimizzare e coordinare  le risorse delle  varie associazioni già esistenti nel territorio corinaldese, per un apporto più capillare di aiuti in favore di famiglie o persone in difficoltà;
  • – coinvolgere  nuovi volontari per il servizio Caritas, in particolare i giovani.

COME OPERARE IN PARROCCHIA:

  • – raccolta, nei negozi, di viveri a lunga conservazione;
  • – raccolta di indumenti
  • – social – caritas;
  • – mercatino nel periodo dell’Avvento.

Corinaldo,li   3.1.2016                                 

                                                                                        Il Parroco

                                                                                 e gli operatori Caritas

Stampa articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *